Criminologia, Relazione d'aiuto

Perchè le impronte

mani impronte 1
Il 23 febbraio 2010 ho creato una pagina personale su Facebook sulla quale, da qualche tempo, “lascio l’impronta delle mie mani” come Psicologa ed esperta nelle Relazioni d’aiuto.
improntadigitale
Un’impronta digitale è un’impronta lasciata dai dermatoglifi dell’ultima falange delle dita delle mani. Un dermatoglifo è il risultato dell’alternarsi di creste e solchi; essi sono presenti sulle palme della mano, sopra le piante dei piedi e sui polpastrelli delle dita. Le creste variano in ampiezza da 100 ai 300 micron, mentre l’intervallo cresta-solco corrisponde all’incirca a 500 micron.
Esse sono utilizzate da molto tempo ed estensivamente per l’identificazione degli esseri umani e per poterne rilevare la presenza su oggetti collegati ad eventi criminosi.
Chi vuole interagire con me, aiutarmi ad approfondire argomenti, suggerirmi temi di discussione, è quindi il benvenuto e può lasciare le proprie impronte, vicino alle mie.
Non ci sarà rischio di confonderle, giacchè ciascuno di noi è unico ed irripetibile e non c’è impronta digitale uguale ad un’altra.
Penso, sia giunto il momento di lasciare altre impronte in giro qua e là ed un blog potrebbe fare al caso mio.
Ho appena iniziato la Specializzazione in Psicologia Criminale, dunque le impronte saranno ulteriore argomento di studio e di approfondimento da parte mia.
Non mi resta che incominciare…
Annunci