Chi sono

Dott.ssa Paola Sacchettino

16681575_10212395042174954_7453768978262610056_n

Sono Psicologa iscritta all’Ordine della Regione Piemonte e da 42 anni insegno Scienze Motorie in un Liceo Scientifico di Torino.

Nonostante la mia materia di insegnamento sia l’Educazione Fisica, ad un certo punto della mia carriera lavorativa, sono andata in crisi perché la materia che insegnavo non mi dava più soddisfazione a livello professionale.

Dopo aver seguito un corso di perfezionamento in Psicologia dello Sport ho deciso di provare a prendere una seconda laurea in Psicologia. Non è stato semplice, poiché lavoravo a tempo pieno e, soprattutto, perché la laurea triennale l’ho acquisita a Trieste; ma nonostante la fatica e la voglia di mollare tutto che nei momenti più duri, ci sono riuscita.

La parte più formativa per me è stato il tirocinio della laurea Magistrale: un anno in ospedale nei servizi Tossicodipendenze della ASL TO2, cosa che mi ha permesso di sostenere l’Esame di Stato e di iscrivermi all’Ordine Psicologi del Piemonte.

Da quattro anni nella mia scuola sono la referente per le iniziative contro il Bullismo e Cyberbullismo: abbiamo portato avanti progetti lavorando con Amnesty International e con la Circoscrizione 6 di Torino, in particolar modo per quanto riguarda la prevenzione.

Svolgo incontri di sensibilizzazione sulle tematiche del bullismo e del disagio adolescenziale con ragazzi ed adulti e da quest’anno collaboro con il CSIG Centro Studi Informatica Giuridica Ivrea-Torino.

Mi piace stare con i ragazzi e, nonostante sia un po’ logorata dal lavoro in palestra e a scuola, non smetto mai di stare ad ascoltare i loro problemi e le loro richieste di aiuto e di attenzione.

“Quella fase precaria dell’esistenza che è l’adolescenza, dove l’identità appena abbozzata non si gioca come nell’adulto tra ciò che si è e la paura di perdere ciò che si è, ma nel divario ben più drammatico tra il non sapere chi si è e la paura di non riuscire a essere ciò che si sogna”.

Umberto Galimberti